Newsmercoledì 19 aprile 2017 15:22

Maersk: te li do io i posti di lavoro

A Goteborg ancora tensione tra portuali e Apm Terminals. La società riorganizza il lavoro con i nuovi sistemi di automazione, ma con questa mossa verrà bruciato il 25% del personale

Nuove tensioni tra sindacati e Apm Terminals a Goteborg. La società terminalistica del gruppo Maersk ha deciso infatti una nuova organizzazione del lavoro confortata da nuovi sistemi di automazione, che consentiranno alla società, manco a dirlo, di ridurre il personale.
I sindacati, che lamentano di non essere stati informati della nuova iniziativa, spiegano che con la nuova mossa risulta in esubero il 25% del personale. «Rischiano il posto 35 portuali a tempo indeterminato e altri 60 precari che oggi lavorano sulle banchine» spiegano i sindacati.
E a Vado Ligure?
Il progresso non farà licenziare, visto che nessuno è ancora stato assunto.
Ma tutti i posti di lavoro promessi che fine faranno? 

Ninin

Ti potrebbero interessare anche: