Newslunedì 22 maggio 2017 08:10

'ndrangheta: danneggiati gli impianti della Ligur Block di Rolando Fazzari

Gravemente danneggiati gli impianti elettrici dell'imprenditore antimafia senza alcun furto di rame. Il tutto documentato da una troupe RAI. Accorrono i Carabinieri a constatare il danno. Attendiamo il Sindaco e le indagini

disegno: Mimmo Lombezzi

disegno: Mimmo Lombezzi

Rolando Fazzari si è ribellato alla 'ndrangheta quando era ancora adolescente.

E tutta la vita l'ha passata dall'altra parte, da quella giusta: o almeno così dovrebbe essere.

Eppure, ha visto morire un figlio di diciott'anni.

Ha lavorato una vita per trovarsi ora sull'orlo del fallimento: la sua azienda è paralizzata da 5 mesi perché la strada per arrivarci è inagibile dopo un'alluvione.

Non solo nessuno lo aiuta, ma al danno si è aggiunta un'ulteriore provocazione: ieri, alla presenza tra l'altro di una troupe RAI, ha scoperto che la sua azienda è stata sfasciata durante la notte da mani “ignote”: i macchinari, già costretti a restar fermi, ora sono anche rovinati.

Forse a qualcuno ha dato fastidio che finalmente il servizio pubblico si occupasse dell'unico imprenditore della zona che si è ribellato alle cosche?


Ninin

Ti potrebbero interessare anche: