Newsmartedì 23 maggio 2017 12:17

Fazzari: solidarietà, ora

Pongiglione annuncia una mozione di Noi per Savona al Consiglio comunale per chiedere solidarietà verso l'imprenditore vessato dalla 'ndrangheta

vignetta: Mimmo Lombezzi

In occasione della “Giornata della legalità”, vorremmo porre l'accento su una vicenda di cui in questi giorni si parla molto, ma la cui gravità passa inosservata da troppo tempo e che ci riguarda tutti da vicino, in quanto si svolge integralmente in territorio savonese: la storia di Rolando Fazzari.
Un imprenditore che si è ribellato alla 'ndrangheta rompendo i rapporti con la sua stessa famiglia, che ha visto morire sul lavoro un figlio diciottenne, ora rischia di veder fallire la sua azienda, la Ligur Block, bloccata da mesi a causa di una strada resa impraticabile dalle ultime alluvioni.
Appresa nei giorni scorsi l'ulteriore devastazione notturna di cui la Ligur Block è stata vittima recentemente, annunciamo la nostra volontà di presentare al Sindaco una mozione di solidarietà a Rolando Fazzari, che è stato lasciato solo e isolato nella sua lotta.
Ora la Regione pare voler ascoltare l'appello che è stato lanciato per sostenere questo coraggioso imprenditore, visto che il presidente Toti ha dichiarato di volerlo ricevere: ci auguriamo che ciò accada e presto, e che altrettanta solidarietà sarà espressa dal Comune di Savona.
Chiederemo al Sindaco di organizzare un'iniziativa a favore di Rolando Fazzari, invitandolo insieme a Christian Abbondanza della Casa della legalità – che sulla sua vicenda ha scritto un libro – e proiettare nell'occasione il documentario “Rolando, un padre contro la 'ndrangheta” di Mimmo Lombezzi e Mario Molinari.

Daniela Pongiglione (Noi per Savona)

com

Ti potrebbero interessare anche: