Newssabato 13 gennaio 2018 15:38

Ciao spiaggia

Trentamila euro, ovviamente pubblici, inghiottiti dal mare. Manco il tempo per Autorità portuale e Comune di Vado Ligure di farsi belli col ripascimento a tempo di record della spiaggia vadese, che le onde si portan via tutto di nuovo

foto: ilsecoloxix.it

Nel giorno dicembrino di “allerta e follia” (http://www.ninin.liguria.it/2017/12/11/leggi-notizia/argomenti/news/articolo/allerta-e-follia.html ) era crollata in mare perfino una porzione di passeggiata, in quel di Vado Ligure.

Autorità portuale, veloce come un ghepardo, ha immediatamente organizzato il ripascimento, ché da quando l'ingegner Sirito ha reso pubblici i suoi studi sugli effetti previsti della piattaforma Maersk la parola “erosione” è diventata la bestia nera dei nostri signori e padroni.

Peccato che un ripascimento in pieno inverno sia un gesto un po' azzardato, e infatti le onde degli ultimi giorni si son riportate via tutto il materiale sabbioso piazzato con tanto zelo sulla spiaggia.

I bagnini fanno notare che c'è un motivo se i ripascimenti di solito si fanno a primavera inoltrata: perle di antica saggezza che non importano più a nessuno, e infatti i risultati sono sotto gli occhi di tutti.


Ninin

Ti potrebbero interessare anche: