Contromano03 febbraio 2018 09:39

In morte del Metrocargo

Prima ne han fatto un modello 3D. Poi ne han fatto un plastico piccolo. Dopo ancora, un modello più grande e dopo l'han fatto per davvero, in un punto ben nascosto sulle rotaie dietro i silos di Porto Vado. Oltre dieci milioni a spese nostre, ovviamente. E la beffa, ora, è che del Metrocargo non se ne fa più nulla

In morte del Metrocargo

Ieri i giornali, riprendendo il documento di Vivere Vado in cui vengon confrontate le promesse dell'accordo di programma del 2008 sulla piattaforma Maersk col pugno di mosche attualmente rimasto nelle stanche mani dei vadesi, hanno ripreso l'annosa vicenda del Metrocargo, scomparso dai documenti.

La famosa “meccatronica” che avrebbe dovuto risolvere i problemi di movimentazione container connessi all'ecomostro Maersk, posizionata con tale oculatezza che una frana del costone ma mise ko, mentre i macchinari restarono ad arrugginire tra i rovi.

Ce ne eravamo occupati negli anni: guardate il video

e le foto a questo link: http://www.ninin.liguria.it/leggi-notizia/argomenti/inchieste/articolo/meccatronica-bozza-non-pubblicare.html

Adesso, dieci milioni di euro pubblici paiono evaporati nel nulla.

Pronta la levata di scudi dell'Autorità portuale, che dopo averci speso bei soldi s'è accorta che c'era da dubitare dell'“idoneità della tecnologia per le esigenze di movimentazione della nuova infrastruttura portuale”: quindi addio meccatronica, si ritorna ai carrelli elevatori.

Non che in tutti questi anni AP abbia grandemente difeso il progetto, come si converrebbe quando vengono investiti denari pubblici.

Ma a questo, ormai, siamo abituati.

Ricapitolando: soldi spesi inutilmente, TIR come se piovesse (se anche fosse vero che il 40% dei container viaggerà su ferro, per il restante 60% non restano che le nostre cosiddette “autostrade”), e modelli e modellini utili solo per il museo delle grandi opere abortite.

Ninin

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ

mercoledì 02 gennaio
sabato 10 novembre
giovedì 25 ottobre