Newssabato 10 febbraio 2018 18:01

Liguria terra di 'ndrangheta: il Gup di Reggio Calabria riconosce l’associazione mafiosa

Bisognerà attendere le motivazioni della sentenza “Alchemia” per capire quanto, secondo il giudice, le cosche hanno colonizzato la nostra regione. Intanto, però, leggendo il dispositivo di sentenza l’infiltrazione delle famiglie mafiose calabresi è l’aspetto più importante della decisione presa dal Tribunale

La 'ndrangheta esiste in Liguria. Bisognerà attendere le motivazioni della sentenza “Alchemia” per capire quanto, secondo il gup di Reggio Calabria, Olga Tarzia, le cosche hanno colonizzato la regione del nord Italia. Intanto, però, leggendo il dispositivo di sentenza l’infiltrazione delle famiglie mafiose calabresi in Liguria è l’aspetto più importante della decisione presa dal Tribunale di Reggio Calabria davanti al quale si è concluso, in primo grado, il processo per gli imputati che hanno scelto il rito abbreviato.

Il gup ha inflitto 8 anni di carcere agli imputati Pietro Giovanni Barone, Massimiliano Corsetti, Pietro Pirrello e Antonio Raso (classe 1988). Una pena più pesante, 8 anni e 8 mesi di reclusione, invece, per Adolfo Barone e Fabrizio Accame. Tranne Corsetti, accusato di concorso esterno con la ‘ndrangheta, gli altri sono stati condannati per un’associazione mafiosa, costituita dalle cosche Raso-Gullace-Albanese e Gagliostro-Parrello, operante tanto nella Piana di Gioia Tauro quanto in Liguria.

Leggi tutto a questo link: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/10/ndrangheta-in-liguria-sei-condanne-e-sei-assoluzioni-il-gup-riconosce-lassociazione-mafiosa/4150559/  

ilfattoquotidiano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ

mercoledì 21 febbraio
(h. 07:55)
martedì 20 febbraio
lunedì 19 febbraio
domenica 18 febbraio
(h. 12:00)
venerdì 16 febbraio
(h. 09:55)
(h. 08:31)
mercoledì 14 febbraio
martedì 13 febbraio