Newsvenerdì 16 febbraio 2018 09:55

Festa del Gatto

La celebrazione, domani 17 febbraio, della Festa nazionale del gatto, con un atto di solidarietà verso i gatti che vivono liberi nelle vie e piazze delle città; è l’invito rivolto alle persone sensibili a questi straordinari animali dai volontari della Protezione Animali savonese

L’Enpa, associazione privata e di volontariato, è fortemente impegnata nella sterilizzazione delle colonie feline di Savona e provincia, al fine di mantenere stabile il numero dei soggetti, evitare incrementi di nascite e conseguenti malattie e decessi dei giovani e, spesso, persecuzioni a loro danno e di chi se cura, da parte dei pochi ma risoluti loro nemici; i soggetti, catturati ed ospitati in predegenza, vengono poi consegnati al Servizio Veterinario ASL2 che effettua l’operazione gratuita; il sempre meno personale de servizio non consente però di far fronte a tutte le operazioni necessarie e l’Enpa deve quindi rivolgersi, a pagamento, anche a veterinari privati.

E chiede quindi aiuto per contribuire alle spese e festeggiare il gatto in modo davvero solidale. Gli aderenti potranno versare la loro offerta direttamente presso la sede Enpa di via Cavour 48 r a Savona, da lunedì a sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, o effettuare un bonifico indicando la causale (sterilizzazione colonie feline) e nome, cognome ed indirizzo o mail, all’IBAN dell’associazione (IT90K0617510610000002425580), in modo che a tutti possa essere poi inviato l’elenco delle colonie feline con il numero di gatti operati e copie delle fatture veterinarie pagate; ogni anno Enpa sterilizza in provincia oltre 300 gatti liberi.

Si potrà anche donare cibo per gatti (soprattutto scatolette di carne), da portare allo stesso indirizzo, che verranno consegnate in parte ai gattari che si occupano delle colonie feline ed in parte utilizzate per i gatti feriti e malati che Enpa cura nella propria sede (circa 500 all’anno) e nel proprio gattile di Albissola Marina (50 soggetti ospitati).

La Storia (da wikipedia)

La Festa Nazionale del Gatto ricorre il 17 febbraio ed è nata nel 1990. La giornalista gattofila Claudia Angeletti propose un referendum tra i lettori della rivista "Tuttogatto" per stabilire il giorno da dedicare a questi animali. La proposta vincitrice fu quella della signora Oriella Del Col che così motivò la sua idea nel proporre questa data che racchiude molteplici significati:

- febbraio è il mese del segno zodiacale dell'Acquario, ossia degli spiriti liberi ed anticonformisti come quelli dei gatti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole.

- tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe” collegando in tal modo gatti e magia.

- il numero 17, nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero portatore di sventura, stessa fama che, in tempi passati, è stata riservata al gatto

- la sinistra fama del 17 è determinata dall'anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in “VIXI” ovvero “sono vissuto”, di conseguenza “sono morto”. Non così per il gatto che, per leggenda, può affermare di essere vissuto vantando la possibilità di altre vite.

- il 17 diventa quindi “1 vita per 7 volte”.

Enpa

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ

domenica 17 giugno
venerdì 15 giugno
giovedì 14 giugno
mercoledì 06 giugno
domenica 03 giugno
(h. 15:31)
venerdì 01 giugno
domenica 27 maggio
sabato 19 maggio
mercoledì 16 maggio
(h. 15:08)