Ambiente17 maggio 2018 18:31

Le multe che prenderemo

È notizia di stamattina che la Commissione europea ha deciso di deferire l'Italia e altri 5 paesi alla Corte di giustizia dell'UE per il mancato rispetto dei valori limite stabiliti per la qualità dell'aria e per aver omesso di prendere misure appropriate per ridurre al minimo i periodi di superamento

Le multe che prenderemo

L'Italia in particolare è stata deferita alla Corte di giustizia per via dei livelli costantemente elevati di particolato (PM10), e sta per ricevere un'altra letterina per aver violato le norme dell'UE in materia di omologazione dei veicoli.

D'altra parte, mentre negli Stati Uniti le case automobilistiche stanno sborsando miliardi in risarcimenti e ritirano le auto, in Europa è stato concesso lo sforamento dei limiti del 200%.

I limiti stabiliti dalla legislazione UE sulla qualità dell'aria ambiente (direttiva 2008/50/CE) dovevano essere raggiunti rispettivamente nel 2010 e nel 2005, ma ovviamente non se ne parla neppure.

Quando qualcuno deciderà di misurare anche ossidi di azoto e particolato ultrafine, che multe prenderemo?

G.S. LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ

venerdì 10 agosto
domenica 05 agosto
giovedì 02 agosto
mercoledì 01 agosto
lunedì 30 luglio
lunedì 23 luglio
martedì 17 luglio
domenica 15 luglio
sabato 14 luglio
martedì 10 luglio