CSNFlunedì 04 giugno 2018 15:41

La fiera delle velleità inutili

“Aver ottenuto la certificazione Gold conferma che Savona è una città sostenibile. Si tratta di un punto di partenza per migliorare ancora. I dati lo confermano, abbiamo capito come e dove agire per ottenere risultati sempre più rilevanti nell'ambito della sostenibilità ambientale”, dichiara il Sindaco Caprioglio. Vuoi vedere che finalmente elettrificano le banchine del porto?

Perfino i sindacati, con qualche anno di ritardo, si son resi conto della tragica mancanza di infrastrutture nel savonese: e ora si chiedono come un sol uomo, come facciamo quando la piattaforma Maersk entrerà in funzione? Tutto su gomma? E su quali strade?

La città trabocca di TIR e di navi fumanti, ma questo non offre pudore al nostro Comune certificato Leed dall'invio di un glorioso comunicato stampa in cui si afferma che “Martedì 5 giugno il Sindaco Ilaria Caprioglio rappresenterà la Città di Savona a Bruxelles, come relatore nella sessione di apertura, in occasione della Settimana europea dell’energia sostenibile.

Lo scorso maggio Savona ha ottenuto la certificazione Gold di "LEED for Cities", il progetto internazionale che attesta il livello di sostenibilità dei centri urbani. Un'importante attestazione, arrivata dopo la pre-certificazione dello scorso ottobre, che permetterà alla città ligure “pioniere” d’Europa (risata, ndr) di rappresentare l’Italia esportando a Bruxelles la propria esperienza in materia di sostenibilità (risata di nuovo).

"L'invito, da parte del Commissario europeo per l'energia sostenibile, ad aprire i lavori della 'Settimana per l'energia sostenibile' a Bruxelles - spiega il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio - è un onore e l'ennesima conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione.

Per la nostra Città è una grande opportunità: Savona sarà, come in occasione del decennale del Patto dei sindaci, l'unica città italiana presente alla sessione di apertura dei  lavori in quanto rappresenta un modello da seguire a livello europeo”. (terza risata)

“Aver ottenuto la certificazione Gold conferma che Savona è una città sostenibile. Si tratta di un punto di partenza per migliorare ancora.

I dati lo confermano, abbiamo capito come e dove agire per ottenere risultati sempre più rilevanti nell'ambito della sostenibilità ambientale”, conclude il Sindaco Ilaria Caprioglio”.

 

Questi sono i parametri per ottenere la celebre certificazione:

Savona ha incredibilmente ottenuto un punteggio tra il 60 e il 79 (Gold certificate, il massimo è Platinum certificate con 100 punti).

O meglio, l'ha ottenuto il Campus.

Come segnalava infatti giorni fa Noi per Savona, “il prestigio delle ricerche nel settore energetico svolte nel Campus di Savona non può essere spalmato arbitrariamente sull'intera Città” (http://www.lanuovasavona.it/2018/05/30/leggi-notizia/argomenti/salute-veleni/articolo/savona-da-bere.html).

Che infatti annaspa tra i fumi delle navi, dei camion e le emissioni di una centrale a gas da 800 MW, mentre non c'è più un albero in piedi: da oggi è iniziata la mattanza dei pini di corso Tardy e Benech (http://www.lanuovasavona.it/2018/05/31/leggi-notizia/argomenti/salute-veleni/articolo/la-smart-city-senza-piante.html).

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ