Newsgiovedì 02 agosto 2018 12:59

TIR e incidenti, il Codacons: no alla circolazione nei giorni di esodo

"La Pubblica Amministrazione non solo non limita la circolazione dei TIR nei giorni di esodo, ma addirittura concede con facilità deroghe nei giorni di divieto, con ripercussioni evidenti sul fronte della sicurezza stradale, come dimostra l'incidente di ieri sulla A4, dove un camion ha invaso la carreggiata opposta superando il guardrail, schiantandosi contro un’auto e provocando 20 km di coda"

foto: Valseriana News

Ciò conferma in modo inequivocabile l’allarme lanciato dal Codacons circa la presenza eccessiva di mezzi pesanti sulle autostrade nei giorni di esodo degli automobilisti.

“Ogni anno si ripete la stessa storia, con gli italiani costretti a ore e ore di fila in autostrada a causa del blocco della circolazione provocato da incidenti che vedono coinvolti i Tir – spiega il presidente Carlo Rienzi – Nonostante nelle settimane scorse il Tar del Lazio abbia accolto il nostro ricorso bocciando il calendario dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti perché non garantiva adeguata sicurezza stradale, nulla è cambiato, e nei giorni in cui gli italiani si spostano lungo le autostrade per raggiungere le località di villeggiatura migliaia e migliaia di camion circolano incontrollati sulla rete”.
“Quanto accaduto è responsabilità oggettiva della Pubblica Amministrazione che non solo non limita la circolazione dei Tir nei giorni di esodo, ma addirittura concede con facilità deroghe nei giorni di divieto, con ripercussioni evidenti sul fronte della sicurezza stradale, come dimostra quanto accaduto” – conclude il presidente Codacons.
Intanto l’associazione ha chiesto al Tar di nominare un commissario ad acta che si sostituisca al Ministero dei trasporti per dare seguito alla sentenza dei giorni scorsi vietando la circolazione dei Tir anche il sabato, e ha presentato una denuncia in procura contro il dicastero per il grave incidente del 15 luglio scorso sull’A1 che ha sterminato una intera famiglia.

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ