Newsvenerdì 03 agosto 2018 11:45

Percolato rumenta miasmi

Insomma, alla fine è colpa nostra. Siamo noi che “differenziamo male” l'umido: è per questo che la città è invasa dai miasmi, che i cassonetti spaccati percolano liquami orribili e puzzolenti, che nei bidoni della differenziata non entra più uno spillo

Tutti siamo a conoscenza delle grosse difficoltà in cui si dibatte l'azienda pubblica alla quale spetterebbe il compito di rendere la città pulita, e ce ne dispiace assai.

Ma non riusciamo a stupirci se le gare indette da ATA vanno deserte, soprattutto dopo quanto accaduto alla FG riciclaggi di Cairo, che è tra l'altro un creditore della partecipata savonese.

Il Secolo XIX attacca oggi l'amministrazione Caprioglio con un commento di Maurizio Pellissone tanto duro quanto impeccabile, che ci sentiamo di condividere.

Saranno anche i Savonesi a far la raccolta dell'umido con modalità non corrette, ma pudore vorrebbe che non tutte le responsabilità del degrado attuale venissero addossate ai Cittadini, che pagano una salatissima imposta sui rifiuti, girano per il centro con la bottiglietta per annacquare la pipì dei cani eppure vedono la loro città sommersa da rumenta e miasmi.

lanuovasavona.it

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ