Cultura16 aprile 2014 11:02

Marco Travaglio e lo scempio del castello di Noli. Torri di ferro e colate di cemento. E la Soprintendenza che fa?

Il direttore del Fatto Marco Travaglio tratta della “ristrutturazione” del castello di Noli (SV) dove è in corso una cementificazione “giustificata” dal rendere la struttura agibile ai disabili. Sventrandola

Marco Travaglio e lo scempio del castello di Noli. Torri di ferro e colate di cemento. E la Soprintendenza che fa?

Ci sono case sulle quali la soprintendenza ai beni culturali e architettonici della Liguria si fissa, costringendo chi ci vive a farlo in condizioni ottocentesche (vi sono case normalissime ove nella ristrutturazione son proibiti i doppi vetri ad esempio). Poi ci sono gioielli come Castell’Ursino a Noli - antica Repubblica Marinara - di fronte ai quali la stessa sovrintendenza pare girarsi di spalle, lasciando che si compiano scempi difficilmente rimediabili. Iniziano a circolare alcune interessanti foto che pubblichiamo a testimonianza della colata di cemento.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10150373860119990.1073741825.8387084989&type=1

Per firmare la petizione per il blocco dei lavori 

https://www.change.org/it/<wbr></wbr>petizioni/<wbr></wbr>comune-di-noli-castello-di-<wbr></wbr>noli-no-all-installazione-<wbr></wbr>di-un-ascensore-panoramico<wbr></wbr>-all-interno-del-complesso<wbr></wbr>-monumentale-di-monte-ursi<wbr></wbr>no

ninin

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ

martedì 09 aprile
martedì 19 febbraio
domenica 10 febbraio
giovedì 07 febbraio
lunedì 04 febbraio