Contromano05 marzo 2015 15:41

Ma la solidarietà al Procuratore Granero, dov’e?

Sono trascorsi quattro giorni dalla pubblicazione sui principali quotidiani - alcuni anche in sordina - delle dirompenti parole del Procuratore della Repubblica di Savona

Ma la solidarietà al Procuratore Granero, dov’e?

A parte il Movimento 5 Stelle, e ci auguriamo di sbagliarci, non è stata scritta una sola parola di solidarietà nei confronti di una delle più importanti cariche dello Stato in questa provincia.

Silenzio.

Granero ha spalle larghe per difendersi, e non sta certo a noi correre in suo soccorso, foss’anche per una questione di semplice rispetto. Resta il fatto che un procuratore della Repubblica di questo Paese, di quelli che parlano pochissimo, le rare volte che lo fanno, dichiara di essere stato pedinato, tra l’altro.

Nessuno pare voler rendersi conto dell’assoluta gravità anche di questo solo episodio; perché due sono le ipotesi:
o qualche deficiente di un’agenzia di investigazioni ha accettato un improbabile incarico diciamo per ignoranza intrinseca,
o qualche manina più intelligence si sta interessando alla vita privata del Procuratore seguendolo fino in spiaggia sperando di intaccarne l’irreprensibilità per poterlo poi ricattare.

Non ci piace. Come non ci piace uno dei tanti commenti apparsi sulla pagina facebook dei lavoratori di Tirreno Power ed altri “#senzapassatononcèfuturo” dove un certo Gianni Modica  (ex dipendente Tirreno Power cl.55) riferendosi sempre al procuratore scrive:

“Questo soffre fi protagonismo ...non sa più cosa fare ...forse sarebbe opportuno che i suoi capi lo mettano s riposo ....
3 marzo alle ore 16.00 · Mi piace · 3”

Ci piacerebbe sapere a quale improbabile protagonismo faccia riferimento il Sig. Modica lanciando i suoi strali scomposti contro un magistrato che nel pieno dello scandalo Cermis - quando era a Trento assediato dai giornalisti - concordò nientemeno di 40 secondi (40) di intervista al TG1.

In questo silenzio schifoso di solidarietà pubblicamente mancata, dove sono finiti, anche solo per eleganza, i sindaci, i partiti, i sindacati, gli stessi lavoratori, le associazioni della società civile?

Lasciamo che vi siano ancora Procuratori lasciati soli come ai tempi delle prime lotte alle mafie, nella pluridecorata Savona?

Ninin

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie di NININ